GetUSB.info Logo

Etichetta per unità flash – Per professionisti e aziende

Le etichette adesive non sono una soluzione professionale per etichettare le unità flash. Oggi esaminiamo un’alternativa per etichettare un’unità flash adatta alle esigenze di un’azienda e/o di un professionista.

C’è una chiara differenza tra l’etichettatura dell’unità flash a causa dell’uso personale e la necessità di etichettare un’unità flash venduta, spedita o spedita a un cliente pagante.

Un metodo comune per etichettare un’unità flash è con un’etichetta adesiva applicata all’esterno dell’unità flash o un’etichetta di merce in carta con alcune note sul contenuto appese al cordino. Sebbene sia un buon metodo per un’unità flash personale, non il tag etichetta dell’unità flash più professionale o durevole quando viene venduto come prodotto commerciale.

È un requisito comune da parte di un’azienda includere più informazioni sul contenuto di un’unità flash rispetto a quelle consentite dallo spazio di un’etichetta adesiva o di un tag. Inoltre, la durabilità di detta etichetta dovrebbe resistere a condizioni ambientali che superano i limiti di un’etichetta di merce. Gli esempi includono:

  • Istruzioni dettagliate su come utilizzare l’unità flash
  • Informazioni sulla versione del software o del firmware (più lunghe dello spazio per etichette adesive)
  • Informazioni sulla conformità medica sui contenuti
  • Tracciamento dell’audit di proprietà/possesso (più lungo dello spazio per etichette adesive)

Dagli esempi sopra, la domanda diventa:

Quale etichetta per unità flash può essere utilizzata dall’aspetto professionale pur avendo la durata e lo spazio necessari per stampare le informazioni richieste?

La migliore etichetta per unità flash che abbiamo trovato è l’etichetta in plastica delle dimensioni di una carta di credito offerta da Nexcopy.

La CC USB Label è un prodotto in plastica PVC bianca che misura 85 mm di larghezza per 54 mm di altezza e 0,75 mm di spessore con un peso totale di 4 grammi. L’etichetta CC USB è stampabile su entrambi i lati e include un cordino per il collegamento a un’unità flash USB.

L’etichetta USB CC accetta la stampa a colori e con uno sfondo bianco, ogni colore è vibrante e offre un ottimo contrasto per consentire agli utenti di leggere facilmente le informazioni stampate. Utilizzando una stampante a eco-solvente, l’inchiostro è permanente e resistente all’acqua. Le informazioni stampate dureranno in varie condizioni meteorologiche e ambientali.

Nexcopy offre la sua stampante LOGO-EZ eco-solvente per la produzione interna. Nexcopy offre anche servizi di stampa per coloro che non vogliono investire in una stampante piana a eco-solvente.

Le dimensioni della carta di credito e la leggerezza della carta la rendono un complemento perfetto per l’etichetta di un’unità flash. Grazie alla capacità di stampa fronte/retro, un’azienda ha molto spazio per stampare le informazioni richieste per il proprio prodotto.

Dall’immagine qui sotto, si può vedere che l’etichetta dell’unità flash è l’ideale per i codici a barre stampati da scansionare durante l’evasione, la spedizione e la ricezione del prodotto. La stampa di un’immagine più precisa come un codice QR potrebbe migliorare l’esperienza dell’utente, ad esempio semplificando il processo di registrazione del prodotto o una pagina di destinazione diretta per un video di istruzioni per le istruzioni sul prodotto.

flash drive label

Il materiale PVC in plastica è ideale per stampare loghi a colori ed evidenziare specifici informazione. Avere la flessibilità per la stampa a colori si presta a enfatizzare alcune informazioni che il produttore desidera che l’utente finale noti.

Inoltre, l’etichetta USB CC consente al marchio personalizzato di soddisfare i requisiti del reparto marketing per garantire la conformità del marchio: rimanere bloccati con etichette adesive stampate solo in nero o etichette di merchandising diminuisce il valore complessivo percepito del prodotto e potrebbe diminuire non conforme alle linee guida di marketing di un’azienda.

Sebbene alcune di queste informazioni sembrino eccessive per l’etichetta di un’unità flash, tieni presente che questa soluzione è progettata per un’azienda o un professionista a cui potrebbe essere richiesto di fornire etichette molto dettagliate per il prodotto a cui è associata l’unità flash.< /p>

Leggi Tutto

Come copiare e proteggere la foto digitale su un’unità flash USB

Voglio proteggere dalla copia una foto digitale su un’unità flash USB. La risposta non era così ovvia come speravo, ma l’ho trovata.

Di seguito è riportato il processo che ho utilizzato per ottenere ciò di cui avevo bisogno.

La prima cosa che voglio sottolineare è che voglio proteggere una copia digitale di una foto piuttosto che una copia fisica di una foto.

Quindi, come impedire che una foto digitale venga copiata da un’unità flash USB è una domanda difficile a cui rispondere. Il mio primo pensiero è sul mezzo che intendo utilizzare per inviare una foto digitale a qualcuno.

  • Offro un link per il download?
  • Mando loro una copia digitale su un dispositivo di archiviazione come un disco rigido portatile o un’unità flash USB?
  • Fornisco loro un collegamento web per visualizzare il file da un server ospitato?

Più ho considerato un metodo di consegna, più domande avrei avuto.

Il mio primo pensiero è stato quello di ospitare la foto su una pagina web privata. Solo gli utenti con accesso alla pagina possono visualizzare la foto.

Non funzionerà. Mi sono reso conto che una volta che lo spettatore è sulla pagina e visualizza la foto, può salvarla o catturarla sullo schermo. Dopodiché, potevano condividere la foto digitale con chi volevano. Non c’è molta protezione qui.

Il mio pensiero successivo è stato quello di inserire la foto digitale in un file zip protetto da password. Questa è una buona idea. La foto può essere visualizzata solo da qualcuno che conosce la password.

Oh aspetta, neanche quello funziona. Finisco con lo stesso problema della pagina Web ospitata. Una volta effettuato l’accesso al file, l’utente può fare tutto ciò che vuole.

Quindi mi viene in mente… Continuo a tornare a una soluzione di crittografia anziché a una soluzione di protezione dalla copia. La crittografia è utile perché solo chi ha la password corretta può accedere alla foto; tuttavia, non è lo stesso del mio obiettivo finale, che è proteggere dalla copia una foto digitale e impedirne la copia.

Immagino che tu possa dire che la crittografia è un modo per mantenere le persone oneste… beh, oneste.

Ho bisogno di un modo per proteggere la mia foto indipendentemente dall’intento del destinatario. Mi sono reso conto che avevo bisogno di una soluzione in cui tutti potessero vedere la foto ma nessuno potesse farci nulla. È anche possibile trovare una soluzione del genere?

Quando stavo parlando con un vicino che è un tipo informatico, ha menzionato un concetto di cui avevo sentito parlare prima ma che non si applicava al mio modo di pensare. Piuttosto che un metodo digitale per inviare la foto, ha proposto un tipo di dongle fisico che conteneva la foto. Ha spiegato che senza il dispositivo fisico, visualizzare la foto è impossibile.

La lampadina si è accesa!

Leggi Tutto

Come fare per creare una chiavetta USB di sola lettura

Ci sono due modi per fare in modo che una chiavetta USB sia di sola lettura. Un metodo renderà l’USB di sola lettura in tutto ciò a cui è collegato, quindi potresti dire che questo è un modo universale per proteggere un’unità flash dalla scrittura.

L’altro modo è una soluzione specifica per PC in cui sono necessarie alcune modifiche del registro su qualsiasi computer a cui è collegata l’unità flash USB.

Quando diciamo 100% permanente, significa che la chiavetta USB è di sola lettura (protetta da scrittura) su tutti i dispositivi, che si tratti di computer come Mac, PC Windows, Linux box o prodotti non basati su processore come un’autoradio. Questa soluzione permanente significa anche che lo stato dell’azionamento non può essere modificato. L’altro metodo contrassegna un dispositivo USB in sola lettura in relazione al PC a cui è collegato in modo tale che ogni volta che quella chiavetta USB è collegata a quel computer, renda USB di sola lettura e blocchi tutti i comandi di scrittura al dispositivo.

La maggior parte delle volte un responsabile IT o un proprietario di contenuti desidera che la chiavetta USB sia di sola lettura in modo che i file non possano essere eliminati o formattati dall’unità. Un altro motivo per fare un USB di sola lettura è che i file originali rimangano gli stessi e blocchi la possibilità per i file di essere modificati o manipolati. Infine, è intelligente avere USB di sola lettura in modo che i virus non saltino sull’unità e possibilmente si diffondano ad altri computer.

Iniziamo con il modo meno permanente perché è più facile da fare e non richiede alcun hardware specifico.

Avrai bisogno di una macchina Windows7 o superiore. La macchina Windows7 avrà l’utilità DiskPart che ci consente di eseguire ogni sorta di cose interessanti sulle unità flash, come l’impostazione della protezione da scrittura.

  • Collega l’USB al tuo computer Windows.
  • Per iniziare, vai su Start di Windows e nel campo di ricerca digita cmd

Questo eseguirà il tuo prompt dei comandi.

  • Successivamente, vorrai arrivare alla radice C del prompt dei comandi e se hai effettuato l’accesso come utente puoi semplicemente digitare cd\ questo ti riporterà alla radice del Unità C.
  • Digita DISKPART
  • Digita LISTA DISCO

Ora dovrai trovare la chiavetta USB collegata al tuo PC. Molto probabilmente è il DISK 1

  • Dobbiamo selezionare il dispositivo di cui vogliamo modificare gli attributi, quindi digita SELECT DISK 1
  • Per impostare l’unità in sola lettura, digita ATTRIBUTES DISK SET SOLO READY
  • DiskPart confermerà che l’attributo è stato inviato e ora puoi digitare ESCI

Quindi quello che abbiamo fatto è creare una voce di registro in quella macchina Windows per trattare sempre quell’unità flash come di sola lettura. Come puoi vedere, questa è una soluzione semplice specifica per PC. Inoltre, se ottieni uno strumento di pulizia del registro come USB Scrub, quell’utilità rimuoverà la voce di registro che abbiamo appena creato e l’utente può ancora una volta fare tutto ciò che vuole sull’unità.

Un’altra funzione semplice e piacevole per rendere un file più permanente è impostare un file come Sola lettura. Quando un file sulla chiavetta USB è impostato su Sola lettura, impedisce all’utente di eliminare o formattare l’unità. Tuttavia, funziona solo su PC, quindi se l’USB viene inserito in un Mac o Linux, possono fare qualsiasi cosa.

Un altro modo semplice per creare un’unità USB di sola lettura è formattare l’unità come NTFS. Questo non è raccomandato perché il file system NTFS è quello che chiamiamo un “file system dinamico” ed è in continua evoluzione. Ciò significa che l’utente dovrà espellere l’unità, non semplicemente estrarla dalla presa USB. Se decidi di formattare come NTFS, modifica semplicemente i permessi in modo che tutti gli utenti abbiano solo l’accesso in lettura. La soluzione è un utente che modifica le autorizzazioni assumendo la proprietà e impostando nuovamente l’accesso completo.

Quindi che dire di quelle unità USB che sono permanentemente di sola lettura? Indipendentemente da quello che fai, su quale computer, non puoi rimuovere l’impostazione di sola lettura? La risposta è questa: l’impostazione di sola lettura è stata eseguita a livello di controller.

Ciò significa in particolare che il chip del controller USB sull’unità flash “controlla” ciò che accade ai dati sulla memoria flash. Una caratteristica che il controller può eseguire è bloccare il comando di scrittura SCSI nella memoria NAND. Questo è ciò che rende la chiavetta USB di sola lettura. Il comando di scrittura è bloccato a livello di controller. Ciò significa che l’impostazione è all’interno della chiavetta USB stessa e non dipende dal PC che dice all’utente cosa può e non può fare, ma piuttosto il dispositivo stesso dice al computer cosa può e non può fare.

Purtroppo esiste un numero molto elevato di produttori di controller USB che utilizzano tutti il ??proprio set di comandi per bloccare il comando di scrittura SCSI. Detto questo, non esiste una soluzione universale per impostare l’attributo di sola lettura su tutte le unità flash USB!

C’è speranza!

Se stai leggendo questo post, probabilmente stai cercando di capire come fare in modo che un set di unità flash sia di sola lettura per la distribuzione o la distribuzione a un gruppo di dipendenti. Potresti anche cercare un modo per attivare e disattivare la protezione da scrittura in modo da poter aggiornare in remoto il software o i file di installazione mantenendo l’unità in sola lettura per tutto il tempo. Non sarebbe bello!

Un fornitore là fuori come una soluzione molto elegante. Offrono le unità USB con la possibilità di attivare e disattivare l’impostazione di sola lettura tramite uno strumento da riga di comando, in modo da poterlo fare all’interno della propria applicazione, o tramite una GUI (Graphical User Interface). L’opzione della riga di comando significa che tramite il tuo software puoi programmare quando sbloccare e bloccare l’unità USB! Questa è una soluzione ideale per coloro che hanno bisogno di implementare chiavette USB come dispositivi di sola lettura, ma desiderano comunque la possibilità di aggiornare l’unità, da remoto, senza che l’utente debba fare nulla. Lo strumento della riga di comando è progettato per qualsiasi file exe per richiamare il codice corretto per bloccare o sbloccare l’unità e farlo nel momento esatto e nel luogo in cui il file exe desidera.

Se non sei un programmatore e desideri attivare e disattivare l’impostazione di sola lettura con un clic di un pulsante tramite una GUI, c’è anche un software gratuito fornito con le unità per effettuare tali impostazioni: vedi sotto.

Nexcopy offre le unità in entrambe le configurazioni USB 2.0 e USB 3.0 e la capacità varierà dalle unità più piccole da 2 GB alle dimensioni molto grandi da 32 GB+.

Abbiamo trovato il sito Web Nexcopy tramite questo sito Web: www.usbcopier.com che fa un ottimo lavoro spiegando Sola lettura USB, Partizioni CD-ROM USB e altro ancora.

Fonte per Come fare una chiavetta USB di sola lettura proveniva dalla versione inglese principale di GetUSB.info.

Leggi Tutto

Riciclare l’unità USB richiede prima un’operazione

ricicla le unità USB

È stato riferito che due terzi degli utenti buttano via o riciclaggio delle unità USB lasciare informazioni personali sull’unità. L’unico compito che chiunque dovrebbe svolgere prima di donare, gettare via o riciclare la propria unità USB è cancellare l’unità per proteggere le tue informazioni personali.

Una formattazione rapida in Windows o Mac non cancellerà completamente i tuoi file personali su un’unità flash. Un formato rimuove semplicemente l’indicizzazione di dove si trovano i file nella memoria e la maggior parte dei software di ripristino può ripristinare i file per l’accesso completo.

Anche l’eliminazione dei file non cancella i tuoi dati. Quando un file viene eliminato, come la formattazione sopra menzionata, il file non viene cancellato, il file viene semplicemente rimosso dall’indicizzazione di come individuarlo. Ancora una volta, il software di ripristino può… beh… recuperarlo. Hai mai provato ad andare nel “cestino” del tuo computer e ripristinare un file? È la stessa differenza.

Il metodo migliore per eliminare i dati personali dall’unità USB prima del riciclaggio sarebbe cancellare i dati dall’unità. La cancellazione di un’unità è un metodo più approfondito per formattare l’unità. Cancellando un’unità USB, le celle di memoria vengono sovrascritte, non semplicemente rimosse dall’indicizzazione. Dopo una cancellazione, nemmeno il software di ripristino riesce a trovare i file, perché sono stati cancellati.

Senza riscrivere il How To di una cancellazione, ecco un articolo scritto in precedenza che evidenzia anche, più in dettaglio, la differenza tra Cancellazione di una USB e Formattazione di una USB.

Leggi Tutto

Aleratec – Fuori mercato da febbraio 2022

Da tutti gli account sembra che Aleratec abbia chiuso i battenti e abbia cessato l’attività a partire da febbraio 2022.

GetUSB.info ha chiamato più volte l’ufficio aziendale alla ricerca di commenti, ma nessuna risposta. Inoltre, sembra che Google abbia rimosso Aleratec dai risultati di ricerca poiché il loro dominio www.aleratec.com è offline da oltre 30 giorni. Pubblichiamo queste informazioni nel caso in cui gli utenti finali cerchino supporto o informazioni sulla garanzia relative all’azienda.

Aleratec, Inc. era un’azienda californiana a conduzione familiare con due decenni di esperienza nella progettazione, sviluppo e commercializzazione di prodotti acclamati per prestazioni elevate, affidabilità e facilità d’uso.

Greg Morris, CEO di Nexcopy Inc, un profilo aziendale simile e anche lui con sede nel sud della California, ha commentato oggi dopo la richiesta: “Conosco Perry Solomon, il CEO, da oltre vent’anni ed è sempre stato una brava persona per parlare con riguardo alle tendenze del settore e alle pratiche commerciali. Estremamente amichevole e alla mano. Perry si è concentrato sul portare una soluzione al mercato che portasse un vero valore all’utente finale. Gli auguro buona fortuna per la sua prossima avventura commerciale.”

Aeratec ha venduto duplicatori di memoria flash standalone e basati su PC, duplicatori di CD e DVD, duplicatori di dischi rigidi e demolitori di dischi rigidi. Aleratec ha anche fornito un armadio “carica e proteggi” per caricare dispositivi portatili come tablet. Le scuole hanno trovato particolarmente vantaggioso il gabinetto di custodia e di guardia.

Al momento di questa pubblicazione alcuni prodotti sono ancora disponibili online, ma la maggior parte dei modelli sembra essere esaurita o in arretrato.

Se Aleratec desidera commentare o fornire informazioni per il supporto post vendita e le parti, contatta: gmo @ getusb dot info e possiamo pubblicare le informazioni in questo articolo

aleratec out of business

Leggi Tutto

Perché devo espellere la mia chiavetta USB?

Perché devo espellere la mia chiavetta USB

Devo espellere la mia chiavetta USB?

La risposta breve: No.

La risposta tecnica: Sì.

Se la risposta tecnica è sì, perché devo espellere la mia unità flash USB?

La differenza si riduce al tipo di file system utilizzato. Se l’USB è FAT, FAT32 o exFAT, NON è necessario espellere l’unità flash USB prima di estrarla dal computer.

Se l’unità USB è NTFS, allora sì, espelli l’unità flash prima di estrarla dal computer.

Allora perché espellere quando l’unità flash USB è formattata come NTFS?

NTFS (New Technology File System) è un file system di journaling sistema.

Un file system di journaling è quello che tiene traccia delle modifiche che non sono state ancora salvate nella parte principale del file system registrando l’obiettivo di tali modifiche in una struttura di dati nota come “journal”, che in genere è un registro circolare. In caso di arresto anomalo del sistema o interruzione dell’alimentazione, tali file system possono essere ripristinati più rapidamente e con un minor rischio di danneggiamento.

A seconda di come viene implementato, un file system di journaling può tenere traccia solo dei metadati archiviati, con conseguente miglioramento delle prestazioni a scapito di un aumento del rischio di danneggiamento dei dati. Un file system di journaling, d’altra parte, può tenere traccia sia dei dati archiviati che dei relativi metadati, con alcune implementazioni che consentono un comportamento selezionabile dall’utente a questo proposito.

Con un’unità flash formattata NTFS è molto probabile che ci siano voci di diario in corso in background di cui l’utente non è lontano, quindi se l’unità viene estratta inaspettatamente dal computer, l’azione fisica potrebbe danneggiare i dati sul guidare.

Perché le persone formattano le unità flash come NTFS?

Due motivi comuni per cui le persone formattano (erroneamente) un’unità flash come NTFS includono:

  1. L’utente desidera sfruttare le impostazioni di sicurezza offerte da NTFS
  2. L’utente ha file singoli di grandi dimensioni e non sa che exFAT risolve lo stesso problema

NTFS consente a un amministratore di assegnare privilegi’ a file e cartelle e quelle impostazioni di sicurezza rimarranno per detti file sull’unità flash formattata NTFS. Questo è probabilmente l’UNICO motivo legittimo per cui un’unità flash dovrebbe essere formattata come NTFS.

FAT e FAT32 hanno un limite di file singolo di 4 GB, quindi qualsiasi singolo file di dimensioni superiori a 4 GB non verrà copiato su un’unità flash FAT o FAT32. Per aggirare questo problema, gli utenti formatteranno l’unità come NTFS. Scelgono NTFS perché è lo stesso file system del loro computer host … e poiché funziona lì … potrebbero anche formattare l’unità flash allo stesso modo. Tuttavia, ciò che gli utenti non capiscono è che exFAT risolve lo stesso problema fornendo allo stesso tempo un file system più stabile, che non è un file system di journaling, in modo che un’unità flash possa essere estratta senza espellerla.

Buone notizie: strumento software di espulsione USB gratuito

GetUSB.info ne ha parlato in precedenza; Espelli l’unità flash USB in modo sicuro, download gratuito. Il software può essere scaricato gratuitamente, distribuito gratuitamente e integrato in altri programmi.

Leggi Tutto

Come ottenere il numero di serie dell’unità flash USB

Utilizzando il prompt CMD in Windows 10 o 11, è una richiesta di una riga per ottenere il numero di serie di un’unità flash USB. Il numero di serie in questione è il numero di serie del dispositivo che segue il dispositivo e sarà lo stesso numero di serie per identificare il dispositivo fisico. Questo numero di serie viene scritto nella memoria di sola lettura sull’unità flash e non può essere duplicato, cancellato o modificato. Questo è diverso dal numero di serie del volume di cui abbiamo parlato in un post precedente.

I passaggi sono molto semplici:

# Inserisci un’unità flash (o più)

# Seleziona un’unità flash facendo clic sulla lettera dell’unità

# Nel campo del percorso di Explorer digita cmd

unità flash USB, prompt cmd

Si aprirà il prompt dei comandi

# Copia il testo qui sotto e fai clic su Invio

percorso wmic Win32_USBControllerDevice get Dependent | trova “USBSTOR”

Questa richiesta chiede a Windows di cercare nel computer eventuali dispositivi di archiviazione di massa (unità flash) collegati al controller host USB del computer sulla scheda madre.

Come ottenere il numero di serie dell'unità flash USB

Numero di serie dell'unità flash USB, più unità

Devi analizzare alcune informazioni perché viene fornito più di un numero di serie.

Il numero di serie dell’unità flash USB è elencato per ultimo e alla fine è presente un &0 che non fa parte del numero di serie. Il numero di serie dell’hardware può variare in lunghezza, quindi non abbiamo una linea guida per quanto tempo dovrebbe essere. In genere vediamo che le lunghezze dei numeri di serie vanno da 8 a 30 valori alfanumerici.

Utilizzando un programma di terze parti, puoi vedere che il numero di serie dell’unità flash USB corrisponde a quello della richiesta del prompt cmd.

software per ottenere il numero di serie dell'unità USB

Fonte: Procedura: ottenere il numero di serie di un’unità flash USB dal sito inglese.< /p>

Leggi Tutto

Quanto dura una chiavetta USB?

  1. Riesci a bloccare un’unità flash USB?
  2. Un’unità flash USB sopravviverà alla lavatrice?
  3. Un’unità flash USB può sopravvivere all’umidità?
  4. Quanto dura un’unità flash USB?
  5. Perché un’unità flash USB è così resistente?

Quanto dura un'unità flash USB?

#1 – Riesci a bloccare un’unità flash USB?

Sì, se un’unità USB è bloccata funzionerà e funzionerà immediatamente senza bisogno di scongelarla. Dettagli nerd di seguito.

#2 – Un’unità flash USB sopravviverà alla lavatrice?

Sì, una chiavetta USB sopravviverà a una lavatrice; tuttavia, si consiglia di lasciare asciugare l’unità flash per 24 ore prima di provare a utilizzarla. Dettagli nerd di seguito.

#3 – Un’unità flash USB può sopravvivere all’umidità?

Sì, un’unità flash USB sopravvive a bagnarsi; tuttavia, si consiglia di lasciare asciugare l’unità flash per 24 ore prima di provare a utilizzarla. Dettagli nerd di seguito.

#4 – Quanto dura un’unità flash USB?

I dati su un’unità flash USB potrebbero durare per sempre se configurati correttamente e archiviati correttamente. Tuttavia, la risposta del mondo reale dipende da un paio di cose: che tipo di memoria flash NAND? SLC, MLC o TLC e anche come viene archiviato il dispositivo da ora all’eternità. I dettagli nerd sono di seguito ma se vuoi che una chiavetta USB duri davvero a lungo devi configurare il dispositivo correttamente A) proteggilo dalla scrittura e non puoi tralasciarlo negli elementi B) non esporlo a temperature estreme.

#5 – Perché un’unità flash USB è così resistente?

Un’unità flash USB, o chiavetta USB, è costituita da memoria NAND. La particolarità della memoria NAND è la capacità di archiviare i dati senza che sia necessaria l’elettricità per fluire attraverso di essa.

I dettagli tecnici (nerd) sulle domande di cui sopra.

Un breve riassunto sulla memoria di archiviazione tradizionale. In termini molto semplici, il tuo computer utilizza un disco rigido e utilizza la RAM. Il disco rigido (almeno ai vecchi tempi) utilizza un disco magnetico per memorizzare i dati. I piatti magnetici all’interno del disco rigido contengono cariche positive e negative. + e – sono uguali allo zero binario e uno – a causa dello stato di carica il disco rigido potrebbe “ricordare” i dati senza bisogno di alimentazione.

La RAM è una memoria ad accesso casuale, quindi quando il tuo computer è in esecuzione (l’elettricità scorre attraverso di esso) bit di dati vengono inseriti nella RAM in modo che il tuo computer possa accedervi rapidamente. Le informazioni nella RAM non rimangono disponibili quando l’alimentazione viene spenta.

Insieme, le combinazioni di disco rigido e memoria RAM consentono al tuo computer di salvare informazioni e lavorare molto velocemente allo stesso tempo.

Memoria flash, invece (memoria NAND) è un supporto di memorizzazione non volatile che non richiede alimentazione per conservare i dati. La memoria flash drive è un tipo di memoria di sola lettura programmabile cancellabile elettronicamente (EEPROM).

È come una “diga” per gli elettroni all’interno della memoria, quindi le cose non cambiano quando si spegne l’alimentazione.

Grazie a questa caratteristica unica, la memoria flash all’interno delle unità flash USB è molto resistente. Un’unità flash USB può sopravvivere all’essere lasciata in macchina a North Dekota durante l’inverno e al congelamento durante la notte. Un’unità flash USB può sopravvivere anche alla lavatrice o essere lasciata cadere in una pozza d’acqua in una giornata piovosa.

Leggi Tutto

Duplicatore di schede SD con streaming di dati unico

Hai sentito la citazione “il diavolo è nei dettagli” e quando si tratta di duplicare i dati su schede SD, niente può essere più vero. Oggi parliamo di un duplicatore di schede SD che offre la possibilità di trasmettere in streaming contenuti univoci a ciascuna scheda.

In genere un utente duplicherebbe lo stesso contenuto su schede SD perché intende fare molte copie dello stesso contenuto. Tuttavia, le mie aziende che utilizzano supporti SD (o supporti microSD) desiderano non solo copiare lo stesso contenuto su ciascuna scheda, ma anche copiare dati univoci su ciascuna scheda.

Scendiamo un po’ più a fondo con un esempio:

È molto comune che le aziende che generano dati cartografici vogliano anche proteggere le proprie informazioni cartografiche. Le mappe sono costose da realizzare e spesso contengono informazioni proprietarie che l’azienda desidera proteggere. Pertanto, quando arriva il momento di utilizzare un duplicatore di schede SD per eseguire centinaia o migliaia di copie, è necessario disporre di uno schema di protezione incluso con la soluzione di duplicazione.

Un metodo comune per fornire protezione sui supporti delle schede SD è utilizzando il numero CID della carta. Il numero CID è un valore che viene inserito nella “memoria di sola lettura” di una scheda SD e quel numero CID è univoco per ciascuna scheda e segue la scheda in giro. Non è possibile copiare o duplicare il numero CID… è un valore pensato per essere solo letto. Oltre al numero univoco, sono necessari specifici comandi del fornitore per leggere il numero CID dalla carta stessa.

Con un SD Card Duplicator da Nexcopy è possibile leggere il numero CID perché Nexcopy utilizza i comandi speciali del venditore per leggere il valore CID.

Quindi questo è ciò che può fare un’azienda di mappatura:

  • Crittografa i dati di mappatura
  • Includi un file di testo con il codice di decrittazione per le mappe
  • Includi il numero CID della carta fisica nel file di testo sopra menzionato
  • Dato che i numeri CID sono univoci per ciascuna carta, scrivi il file di testo del codice chiave univoco su ciascuna carta

Con il duplicatore di schede SD l’utente può esportare i numeri CID in blocco durante il processo di duplicazione. Quando i numeri CID vengono esportati in blocco, l’azienda può scrivere uno script per generare file di testo del codice chiave che possono essere decifrati solo dalla carta che contiene il valore CID corretto.

Il passaggio finale del duplicatore di schede SD sarebbe scrivere i dati della mappa crittografati su tutte le schede SD (o schede microSD) ed eseguire un secondo passaggio di duplicazione per eseguire il flusso di dati univoco del file crittografato che contiene il numero CID e codice chiave per ogni singola tessera.

Ci sono sicuramente alcuni script personalizzati o file batch che l’utente finale dovrebbe scrivere, ma la maggior parte del processo di duplicazione verrebbe eseguita dal Nexcopy SD Card Duplicator.

Duplicatore di schede SD

Secure Digital (SD) è un formato di scheda di memoria non volatile proprietario creato dalla SD Association (SDA) per l’uso in dispositivi portatili.

Lo standard è stato introdotto nell’agosto 1999 come miglioramento rispetto alle MultiMediaCard (MMC) da una collaborazione di SanDisk, Panasonic (Matsushita) e Toshiba, e da allora è diventato lo standard del settore.

Nel gennaio 2000, le società hanno anche fondato la SD Association (SDA), un’organizzazione senza scopo di lucro, per promuovere e sviluppare gli standard delle schede SD.

Leggi Tutto

Port Hub per MacBook Si collega tramite USB da Satechi

Port Hub, MacBook

Port Hub offre sei opzioni di connessione tramite USB

L’adattatore Satechi Port Hub estende le funzionalità del tuo laptop MacBook Pro M1. Dispone di tutte le porte necessarie, tra cui una porta USB4, Gigabit Ethernet, una porta dati USB-C, due porte dati USB-A e una porta jack audio. Il Pro Hub Mini è l’unico adattatore di cui hai bisogno, con una miriade di opzioni per un rapido trasferimento dei dati e un moderno design in alluminio.

Progettato per integrarsi con le porte del tuo MacBook, include due porte dati USB-A 3.0, una porta dati USB-C con capacità fino a 5 Gbps, Gigabit Ethernet e un jack audio da 3,5 mm.

L’port hub è dotato della tecnologia Next-Gen USB4 e può caricare i tuoi dispositivi a ben 100 W. Puoi anche beneficiare di velocità di trasferimento dati fino a 40 Gbps e risoluzioni di uscita video fino a 5K/60Hz.

Collegando l’hub alle porte Thunderbolt del tuo MacBook Pro 14 e 16 pollici, 2021, avrai accesso a tutte le porte. La porta MagSafe 3 è ancora utilizzabile e consigliata per la ricarica rapida. Abbiamo anche incluso una clip per la porta del jack audio che si adatta perfettamente al tuo MacBook Pro 14 e 16 pollici, 2021 per tenerlo in posizione.

Dopo aver progettato più prodotti tecnologici, questo prodotto pone la domanda sulla relazione tra la connessione fisica tra l’hub della porta e il computer Mac. Dall’immagine, poiché non ho testato questo prodotto, sembra che la connessione fisica del jack audio e dei due connettori USB-C garantisca un accoppiamento duraturo.

Tuttavia, le persone fanno cose stupide e se l’unità collettiva cade sul pavimento (diciamo scivolamenti del bordo del tavolo) e cade sull’hub della porta, mi chiedo che tipo di danno avrebbe quella caduta sul jack audio e sulle porte USB .

La mia logica è pensare che sia costoso riparare le porte USB interne del laptop, dato che sarebbe necessario poiché è l’unica connessione esterna digitale di questo computer. Spunti di riflessione.

Port Hub, USB-C

Considera l’acquisto di questo MacBook port hub da Amazon se questo articolo ha fornito informazioni utili nel processo di acquisto< /p>

Importante

  • Per ottenere un’uscita video 5K, avrai bisogno di un computer, un cavo Thunderbolt e un monitor 5K
  • La porta MagSafe 3 del MacBook Pro (16 pollici, M1 Pro/Max, 2021) può caricare fino a 140 W
  • La porta USB4 può caricare solo fino a 100 W
  • Utilizza la porta MagSafe 3 direttamente sul computer per una ricarica più rapida
  • La ricarica e le unità CD non sono supportate dalle porte USB-A
  • La clip Audio Jack Port è compatibile solo con i nuovi modelli MacBook Pro da 14 e 16 pollici rilasciati nel 2021
  • L’hub può essere utilizzato con i vecchi MacBook con USB-C, ma la clip per jack audio non funzionerà

È possibile trovare la pagina Web del prodotto del produttore di apparecchiature originali qui che è direttamente dal sito Web Satechi.

Leggi Tutto