GetUSB.info Logo

Posts Taggati ‘USB’

Procedura: visualizzare i file Linux su un’unità flash USB

Questo articolo ti aiuterà a visualizzare i file Linux su un’unità flash quando connesso a un computer Windows 10. Questo è un problema più comune di quanto potresti pensare. Nel 2020 la percentuale di utenti di computer che usano Linux è appena superiore al 25% di tutti gli utenti di computer? Ciò implica che alla fine riceverai un’unità flash USB che è stata formattata e utilizzata in Linux per salvare i file. Se sei un utente Windows e attualmente in questa situazione, ecco il tuo aiuto.

Linux potrebbe utilizzare FAT32 o exFAT per formattare un’unità flash, ma l’impostazione predefinita sarebbe ext2, ext3 o ext4.

In Windows, quando una USB viene formattata come tipo ext , Windows chiederà di formattare l’unità. Non farlo se sono presenti dati sull’unità a cui stai tentando di accedere. Articolo precedente sul modo migliore per formattare le unità USB

La soluzione per risolvere la richiesta di Windows di formattare l’unità e vedere i file Linux sull’unità è la seguente:

Questo primo suggerimento potrebbe non essere “obbligatorio” ma è altamente consigliato.

Nel campo di ricerca di Windows digita Pannello di controllo e fai clic su Invio

Questo ti porterà al pannello di controllo.

Fai clic su Programmi , quindi su Attiva e disattiva le funzionalità di Windows

Nella finestra di dialogo che si apre, dovrai scorrere la maggior parte del percorso verso il basso durante il blocco per

Leggi Tutto

Come funziona la protezione dalla copia USB?

In questo articolo spiegheremo in dettaglio come funziona la soluzione Nexcopy USB copy protection . Prima di iniziare ci sono definizioni importanti su cui tutti dobbiamo concordare. Come nel mercato odierno, ci sono più fornitori che usano definizioni errate per spiegare la protezione dalla copia.

La protezione dalla copia è diversa dalla crittografia; sebbene la protezione dalla copia usi una forma di crittografia nella soluzione globale.

La crittografia sta mescolando i dati e richiede una password per riunire tutti i dati e visualizzarli. Dopo aver inserito la password, i dati possono essere visualizzati. Il potenziale problema di sicurezza è che l’utente che ha inserito la password ora può fare tutto ciò che desidera con i file, stampare, salvare, condividere, ecc.

La protezione dalla copia è diversa in due modi. Innanzitutto, non è richiesta alcuna password per visualizzare i dati. In secondo luogo, i file non possono essere salvati, stampati, condivisi, trasmessi in streaming se visualizzati anche dall’utente più affidabile.

Il successivo, protezione dalla copia, è ciò che la maggior parte delle persone desidera quando si tratta di file multimediali come pagine PDF, video, audio e HTML. La maggior parte degli utenti desidera che i dati vengano visualizzati da quante più persone possibile, tuttavia i dati non possono essere salvati, condivisi, trasmessi in streaming, stampati o acquisiti con lo schermo.

Quindi, tenendo a mente ciò, esaminiamo come funziona la soluzione Nexcopy per la protezione dalla copia USB.

Ecco sei punti elenco riguardanti le funzionalità fornite da Nexcopy e che altri no:

  • La riproduzione di contenuti protetti da copia su computer Mac e Windows
  • Non sono richiesti diritti di amministratore per riprodurre il contenuto
  • Non è richiesta l’installazione sul computer host
  • Il contenuto viene eseguito al 100% dall’unità flash
  • La chiavetta USB è protetta da scrittura, quindi i file non possono essere eliminati o modificati
  • La soluzione è sia hardware che software, ultra sicura
  • La soluzione Nexcopy USB copy protection funziona con la supponiamo che il proprietario dei contenuti non desideri condividere i dati con società di servizi di duplicazione. Si presume che il proprietario dei contenuti desideri il controllo totale dei dati prima, durante e dopo il processo di duplicazione USB.

    Ecco i passaggi per l’utilizzo delle unità Copy Secure come proprietario del contenuto:

Leggi Tutto

Impronta digitale di enumerazione USB

Ha senso anche il titolo di questo articolo? Sì, ma non per la maggior parte.

enumerazione USB è il processo di un computer host passa attraverso per identificare il tipo di dispositivo USB collegato e cosa dovrebbe fare il sistema operativo con il dispositivo appena rilevato.

L’impronta digitale implicherebbe semplicemente i diversi passaggi che un sistema operativo del computer attraversa quando determina il tipo di dispositivo USB.

Per il 99,7% delle persone che visitano questo sito, queste informazioni non contano, ma per gli altri lo fanno. L’industria della sicurezza sarebbe il candidato principale per volere queste informazioni. Se un esperto di sicurezza, un team o un programmatore conoscono i passaggi esatti che un sistema operativo esegue per montare un dispositivo USB, li aiuterà a proteggere i programmi.

Andrea Barisani, un esperto di sicurezza con sede in Italia, ha messo insieme un codice open source che confronta l’impronta digitale dell’enumerazione USB per MacOS, Windows e Linux. Il codice open source è disponibile su Github.com ( qui ).

Questo bit di codice è probabilmente prezioso per i programmatori di software che si occupano di unità flash USB e applicazioni portatili.

Source: GetUSB.info English, USB Enumeration Fingerprint

Leggi Tutto

Procedura: abilitare / disabilitare la protezione dalla scrittura USB in Windows 10

Il link seguente è per un file zip che ha due file batch per impostare la protezione da scrittura USB o rimuovere la protezione da scrittura USB per un computer Windows 10. Questo file batch funziona anche con macchine Windows 7.

Questa soluzione è ultra-semplice e molto veloce. Un clic per eseguire il file di modifica reg e un clic per confermare l’attività. Questo è tutto.

In genere una persona vorrà bloccare le porte USB di un computer per assicurarsi che un virus non si diffonda al computer attraverso un dispositivo USB, come un’unità flash. La cosa bella di questo file batch è un modo molto rapido e semplice per bloccare le porte USB e allo stesso modo per sbloccare le porte USB.

È importante notare; non disporre di un’unità flash USB collegata al sistema quando si esegue uno dei file batch.

Per chi cerca un po ‘più di dettaglio, le informazioni di seguito sono la modifica specifica del registro che stiamo apportando. La modifica della password in 00000001 imposta i criteri del dispositivo per il computer da proteggere in scrittura. La modifica di quel valore su 00000000 renderà le porte USB di lettura / scrittura.

[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Control
\ StorageDevicePolicies]
“WriteProtect” = dword: 00000001

È anche importante capire che questa soluzione di protezione dalla scrittura USB non è specifica per la chiavetta USB stessa. Né questa soluzione funzionerà su tutti i computer Windows quando si spostano le unità USB da un computer all’altro. Detto in altro modo, questa modifica è specifica per PC.

Se hai bisogno della protezione da scrittura USB per essere permanente sul dispositivo e universale per qualsiasi cosa a cui è collegata USB, puoi contattare Nexcopy.com e richiedi le unità con licenza Lock. Questa è una soluzione che abbiamo trovato funziona molto bene e viene eseguita a livello di controller della chiavetta USB stessa. Ciò significa che l’USB è protetto da scrittura per tutto ciò a cui è collegato. Il valore di questa configurazione non è una possibilità per un virus di saltare sulla chiavetta USB in primo luogo. Quest’ultima soluzione è davvero la migliore soluzione per la protezione universale da scrittura USB.

Ecco una schermata dei due file batch:

Leggi Tutto

Adattatore Smart WiFi USB

Dato che l’USB è ovunque, questo ragazzo ti dà la possibilità di controllare l’accensione e lo spegnimento di un dispositivo USB.

Penso che per la maggior parte delle persone non vi sia alcuna reale differenza tra una presa WiFi e l’adattatore USB WiFi. L’unica differenza sarebbe se si desidera controllare la potenza di un gadget USB alimentato dal computer. Se è qualcos’altro, come per la fonte di alimentazione, sarà una presa a muro.

Puoi collegare il tuo Alexa tramite USB? No. Puoi collegare la tua Google Home tramite USB? No. Puoi collegare le tue lampade nella nostra camera familiare o nel soggiorno tramite USB? No. Puoi collegare l’altoparlante bluetooth per caricare vai USB? Sì, ma a chi importa controllarne il potere? È possibile collegare il telefono tramite USB per caricarlo? Sì, ma chi se ne frega, vuoi comunque che la cosa si carichi alla sua piena capacità. Oh aspetta, a meno che tu non sia un super nerd, come questi ragazzi ( leggi la sezione commenti ).

Per $ 6,50 che Sonoff sta pianificando di addebitare, metterei i miei soldi verso un prodotto più utilizzabile, come il Smart WiFi WiFi .

Va ??bene, quindi siamo un po ‘negativi sulla presa USB WiFi e non è giusto. Ogni consumatore dovrebbe dare a un’azienda che ha creato il prodotto il vantaggio di elaborare l’idea. Non è facile fare qualcosa che gli altri sono disposti ad acquistare. Ci sono molte ragioni e usi per avere una presa WiFi abilitata per controllare quando qualcosa si accenderà o si spegnerà.

Fonte dell’articolo per l’adattatore USB WiFi

Leggi Tutto

Power Over Ethernet a USB-C da lontano

USB-C è eccezionale. Velocità di trasferimento dati ultraveloce vicino a 10 Gbps e maggiore potenza per caricare laptop, monitor e TV. Però; il miglioramento della potenza di USB-C non dura con cavi più lunghi. Le specifiche USB-C (o USB 3) indicano che la potenza ottica e le velocità di trasferimento si manterranno finché la lunghezza del cavo è inferiore a due metri o circa sei piedi.

POE o Power over Ethernet, è un modo per ottenere dati e alimentare destinazioni più lunghe via cavo. PoE Texas ha svelato questo prodotto per le connessioni USB-C.

“Come standard USB-C offre velocità e potenza incredibili. Sfortunatamente, USB-C può trasmettere energia solo a meno di tre piedi (tre metri) e l’infrastruttura del cavo ha un costo premium. Cavo Ethernet, quasi onnipresente nelle costruzioni moderne, può trasmettere potenza e dati a 100 metri (328 piedi). La potenza e i dati USB-C trasmessi su Power Over Ethernet riducono significativamente il costo dell’adozione di USB-C eliminando la necessità di nuove infrastrutture elettriche. “

Facciamo un esempio di come potrebbe funzionare il prodotto PoE USB-C: il seguente è un esempio reale della nostra esperienza:

Un utente ha una stazione di lavoro a circa 30 piedi di distanza dall’unità di produzione con cui deve comunicare. L’unità di produzione è un Duplicatore USB-C di Nexcopy . La stazione di lavoro ha un manager che controlla i dati da caricare su unità flash USB-C e l’unità di produzione, o duplicatore USB, è presidiata da un responsabile di produzione che collega e disconnette fisicamente le chiavette USB durante il processo di duplicazione.

Poiché non è possibile utilizzare un cavo USB-C standard, poiché la distanza è troppo elevata, l’utente può utilizzare il prodotto Power over Ethernet USBC e portare sia l’alimentazione che i dati a destinazione.

Leggi Tutto

Cavo USB-C a Lightning, combinazione unica per certo

Non ci piace davvero riferire sui cavi. È noioso. Ma questo post verrà pubblicato per due motivi: 1) Il modello utilizzato per mostrare il prodotto è un’immagine complementare {wink} e 2) In realtà è una combinazione di funzionalità unica per un cavo USB.

Hyper ha un nuovo cavo da USB-C a Lightning che lo rende comodo da tenere vicino al cavo e funge anche da supporto per portachiavi da mannaia. La nuova serie HyperDrive Cable include portachiavi, cordino e resistente. Tutti i cavi sono certificati MFi (realizzati per dispositivi iPhone / iPad) e utilizzare nylon balistico antiproiettile per elevata durata e longevità.

La lunghezza del cavo è di 3,3 piedi o 1 metro.

Realizzato in materiale TOUGH 2m di Hyper. Questo materiale è in grado di resistere a 70 kg di tensione prima che accada qualcosa di brutto.

La catena chiave ha realizzato in alluminio e viti nella capsula come un involucro che funge anche da alloggiamento per le estremità delle connessioni USB-C e Lightening.

Hanno Hyper cable a partire da $ 27,99 USD al momento di questo post.

Leggi Tutto

In che modo i cavi USB influiscono sui dispositivi di ricarica e alimentazione

Oggi ho trovato un articolo interessante da Dr Gough , un nerd della tecnologia. e ho pensato che fosse abbastanza buono per riassumere qui:

Le specifiche USB per l’alimentazione da una porta variano da 100 mA a 1,5 A e fino a 100 W di potenza per USB Tipo C, ma i cavi e i connettori utilizzati in un cavo potrebbero non allinearsi con le specifiche di alimentazione del prodotto progettato e Usato. I cavi sono generalmente classificati per circa 1,8 A di corrente, il che è più comune per i cavi utilizzati per la ricarica.

usb cable

Il valore nominale di 1,8 A si basa sui limiti di sicurezza per il riscaldamento resistivo del cavo e dei connettori. Il rating non garantisce che il tuo + 5V con una configurazione di 1,5 A ti garantisca il massimo livello di potenza. Il punto importante qui, la combinazione di cavo e connettore è semplicemente una classificazione per gestire il calore e garantisce che nulla si sciolga. Andando oltre, la maggior parte delle specifiche garantisce che nulla diventi notevolmente caldo al tocco umano.

Ogni filo che non è un superconduttore ha una certa resistenza finita. Detto in altro modo, la resistenza viene trasferita in calore. La legge di Ohm dice che E = IR, dove E è tensione, I è corrente e R è resistenza. Quindi quando metti energia attraverso un filo, l’attuale resistenza X mi dà la tensione che verrà “consumata” attraverso quel filo, energia che si trasforma in calore e quindi non arriva mai al tuo telefono.

Voglio terminare questo post sul blog con il paragrafo precedente in quanto è il vero takeaway qui. Più un cavo è inefficiente (o economico), più diventa caldo. Quindi, se il cavo del tuo iPhone è caldo al tatto, fa schifo. Se il cavo che carica la tua power bank è caldo, fa schifo. Ottieni un cavo migliore. Da quello che posso dire, non c’è nessuna valutazione pubblicata su tutti questi cavi che vedi su Amazon a prezzi economici, quindi parla al saggio usando la tua sensazione tattile!

Leggi Tutto

La chiavetta USB non riceve una lettera di unità: soluzione

Hai collegato un’unità flash USB, hai sentito il familiare suono di connessione di Windows, ma non viene visualizzata alcuna lettera di unità. Quindi vai su Gestione disco per Windows e puoi vedere il dispositivo e la memoria, ma nessuna lettera di unità.

Cosa dovresti fare?

Chiave USB nel computer

La maggior parte delle volte questo processo è automatico e Windows assegnerà una lettera di unità a qualsiasi dispositivo di archiviazione collegato al PC, sia esso una chiavetta USB o un disco rigido USB o qualsiasi altro dispositivo di archiviazione di massa.

Tuttavia; nel caso in cui non venga assegnata una lettera di unità, esiste un modo molto rapido per ripristinare il corretto funzionamento del computer.

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore (cerca CMD e fai clic con il pulsante destro del mouse per aprire come amministratore)
  2. Digita “diskpart” e premi Invio .
  3. Una volta nel DISKPART digitare automount enable e fare clic su Invio .
  4. Diskpart chiave USB

    Se quanto sopra non risolve il problema, potrebbe esserci un altro problema. Forse alcune voci di registro in conflitto provenienti da precedenti dispositivi USB collegati al PC e per questo motivo l’automount è stato disabilitato o non funzionava più correttamente.

    Nexcopy ha uno strumento di pulizia del registro progettato appositamente per i dispositivi USB collegati al tuo computer. Questa utility è un file exe che non richiede installazione e non ha spyware, malware o altro. È di un’azienda che potresti

Leggi Tutto

È possibile utilizzare solo 1 unità USB, le altre vengono ignorate

Il motivo più comune per cui è possibile utilizzare solo un’unità flash quando sono collegate più USB è dovuto a una collisione della firma del dispositivo .

Se hai a che fare con dispositivi di avvio e vedi questo problema, siamo sicuri che il problema sia una collisione. Se non hai a che fare con un dispositivo avviabile, probabilmente le nostre informazioni di seguito non aiuteranno.

 Schizzo disco rigido USB

Che cos’è una collisione della firma USB?

Può verificarsi una collisione della firma su qualsiasi dispositivo avviabile, quindi schede Compact Flash, schede SD, schede microSD e unità flash USB. Una firma del disco è un numero identificativo univoco (UID). È un identificatore univoco memorizzato come parte dell’MBR (Master Boot Record) per un sistema operativo caricato sul dispositivo. Il sistema operativo utilizzerà l’UID per identificare e distinguere i dispositivi di archiviazione. È comunemente composto da otto caratteri alfanumerici. Una collisione del disco si verifica quando il sistema operativo (Windows) rileva che esistono due dischi con firme identiche.

Per Windows 7, 8, 8.1 e 10, queste versioni di Windows disabiliteranno la seconda unità e non consentiranno il montaggio di quel secondo volume fino a quando la collisione del disco non sarà stata corretta. Se stai leggendo questo articolo, è probabile che sia esattamente quello che ti sta succedendo.

La prima cosa da fare è accedere allo strumento Gestione disco con in Windows. Per fare ciò, utilizzare lo strumento di ricerca e digitare Gestione disco. Questo ti porterà all’utilità che offre Windows. Qui puoi vedere più dispositivi collegati. Se fai clic o passa con il mouse sopra il dispositivo non funzionante, vedrai uno dei due messaggi:

Leggi Tutto