Chromebook Ottiene un dispositivo USBGuard

Written by gmo on 14 gennaio 2019. Posted in Hack USB

Chiunque nella tecnologia ha visto i rapporti e le notizie sulle chiavette USB con un virus ha rovinato una rete aziendale o infetto computer. Google ha creato una funzionalità piccola e efficace nei loro ultimi Chromebook.

USBGuard, Chromebook

USBGuard è una funzionalità che blocca l’interazione tra il dispositivo di archiviazione di massa e il sistema operativo Chrome. Il sistema operativo darà energia al dispositivo, ma non consentirà la trasmissione dei dati.

USBGuard blocca questa attività quando il Chromebook è in modalità bloccata. Quando il Chromebook non è in modalità di blocco, l’USB interagirà come previsto come dispositivo di lettura / scrittura.

Come: Partizionare una chiavetta USB in Windows

Written by gmo on 14 maggio 2018. Posted in Hack USB, Memorie Flash

Utilizzando Windows 10, puoi partizionare un’unità flash USB in più partizioni. Il processo non è difficile, basta seguire alcuni semplici passaggi. Questa esercitazione partiziona l’unità in modo che al dispositivo vengano assegnate più lettere di unità quando sono collegate al computer.

Questo processo di partizione non viene eseguito a livello di controller USB; o detto in un altro modo, fatto a livello hardware. Questo processo di partizione USB, per mancanza di termini migliori, viene eseguito a livello di software. Che cosa significa questo per te? Significa che le partizioni possono essere cancellate dall’unità e che la piena capacità della chiavetta USB può essere ripristinata.

Quando una chiavetta USB viene partizionata a livello di controller o a livello hardware, non è possibile invertire la partizione. L’unità multi-partizione è permanente. Alla fine di questo tutorial è la soluzione per una soluzione di partizione basata su hardware.

Quindi iniziamo.

Come partizionare un’unità flash USB in Windows 10:

Collega l’unità flash USB al tuo computer Windows 10. Accertati che non vi sia nulla di valido sull’USB poiché questo processo rimuoverà tutto il contenuto dall’unità.

Fare clic con il tasto destro sull’icona di Windows e selezionare Gestione disco.

La finestra Gestione disco verrà visualizzata con tutti i dispositivi collegati. Seleziona la tua unità flash USB facendo clic una volta. Selezionando l’unità flash, consentirà a Windows di applicare la partizione a tale dispositivo.

Progetto di raffreddamento di Google Utilizzando DeepMind AI

Written by Cyrus on 2 agosto 2016. Posted in Energia per USB, Hack USB, News USB, Software

Un altro giorno, un altro impressionante implementazione di AI da parte di Google. Per combattere il consumo di energia dei data center noto in tutto il mondo, Google è stato utilizzando un sistema di intelligenza artificiale costruito da DeepMind per controllare alcune parti dei suoi data center per una maggiore compatibilità ambientale. Per coloro che non hanno visto il nostro articolo su AlphaGo, un altro progetto DeepMind da Google, ecco un rapido collegamento per il check-out . Anche se DeepMind è famosa per sviluppare la tecnologia IA ed è stato in grado di battere miglior giocatore Vai del mondo, non ha trasformato un profitto per Google. Ancora.

larghezza

Il sistema DeepMind intelligenza artificiale è stato utilizzato per ridurre il consumo energetico delle unità di raffreddamento nei data center di Google. Questi dispositivi di raffreddamento sono di vitale importanza in quanto evitano il surriscaldamento e finora DeepMind ha ridotto i loro costi energetici fino al 40 per cento. Come? Con la formazione di algoritmi di auto-apprendimento di DeepMind per prevedere modelli di calore orarie. I refrigeratori sono stati quindi in grado di funzionare a intensità più efficaci per mantenere i server sufficientemente freddo. E ‘semplice di un concetto come un meteorologo che ti dice se avrete bisogno di una giacca o una maglietta per evitare disagi temperatura, ma per una macchina per regolare questo in perfetta sincronia con migliaia di altre macchine è una meraviglia assoluta. Utilizzando un sistema di reti neurali che analizzano diversi scenari operativi, DeepMind rende un quadro più efficace per comprendere le dinamiche dei data center.

Come affermato da DeepMind Reasearcher Jim Evans, “E ‘tutta una questione di ottimizzazione. Può essere utilizzato nel settore della logistica di approvvigionamento, la logistica di spedizione, e il prezzo dinamico in modo che vedremo AI applicata in molti altri settori.” Google è costantemente in prima linea nello sviluppo di AI e di esplorazione in modo da con il progetto AlphaGo, questo apre una varietà di porte e direzioni. DeepMind e le loro tecniche di apprendimento automatico sarà senza dubbio fare la sua apparizione con i loro progetti entro la fine dell’anno e, come sempre, siamo entusiasti di vedere quale applicazione viene dopo.